5 Tendenze forti nel social media per il 2018 da non perdere

You can find the original content here  Original Post

Nell’anno scorso ci sono stati diversi cambiamenti nel settore dei social, con l’inclusione di nuove funzionalità. La direzione è stata quella di migliorare le preverenze dei consumatori e incrementare le opportunità per i Brand più famosi. Nel 2018 le tendenze dei social media continueranno la loro evoluzione e con molta probabilità ci soprenderanno ancora.

Mentre è impossibile prevedere come cambierà il panorama del social media nel corso di un anno, abbiamo dati sufficenti per delineare le tendenze dello scorso anno. Ad esempio, le lenti di intelligenza artificiale sono diventate un successo strepitoso con Instagram Stories. E abbiamo visto l’inizio di Instagram Shopping, che consente agli utenti di effettuare più acquisti istantanei.

Ecco perché siamo in grado di fornire cinque tendenze sui social media nel 2018 che i marketer dovrebbero tenere d’occhio:

1. Tassi di coinvolgimento più ampi tra Brand e clienti

La connessione tra marchi e consumatori non è mai stata più vicina di quella che vediamo oggi. Non ci credi? The Sprout Social Index ha scoperto che 1 consumatore su 3 menzionava un marchio, condividendo la popria realizzazione sui social media.
I consumatori non amano solo condividere i risultati personali sui social media, ma apprezzano anche le risposte da parte dei Brand. In effetti, i dati mostrano che il 41% dei millennial metterebbe un Brand nel proprio DNA solo per un ringraziamento.
I brand stanno improvvisamente comprendendo l’impatto dell’impegno sui social media e creando relazioni durature invece di considerare il social come una piattaforma per pubblicizzare i propri prodotti. È assolutamente essenziale dare soddisfazione i tuoi follower fornendogli un rapporto più diretto. Secondo Instagram, almeno l’80% dei suoi utenti, segue un marchio rilevante.
Queste sono buone opportunità da non sprecare per il tuo brand nel 2018.

Nel 2016, l’ ndice Q2 ha rilevato che l’89% dei messaggi sui social media viene ignorato. Mentre quel numero è probabilmente diminuito un po ‘nel corso dell’anno, i marchi hanno ancora il potere di invertire la tendenza e raggiungere i consumatori attraverso messaggi, citazioni, commenti ecc.

Queste sono considerazioni che dovresti tenere fortemente in considerazione. Nel 2018, relazionarsi con i clienti e fornire feedback in particolar modo nel momento del bisogno, aumenterà sensibilmente il loyalty, coinvolgimento, e brand awareness.

2. Chatbots personalizzabili

Come descritto in precedenza, le risposte istantanee sono importanti, dato che gli utenti si aspettano di essere tenuti in considerazione più che in precedenza. Ma cosa succede se la tua compagnia riceve centinaia o migliaia di domande simili in un giorno? Le marche hanno trovato una risposta e sono i chatbot.
Come previsto lo scorso anno, tra le tendenze in aumento per il 2018 ci sono i chatbot. Se guardiamo alla storia dei chatbot, vediamo un picco importante durante l’anno precedente, e questa crescita probabilmente continuerà.
Solo su Facebook Messenger, ci sono più di 100.000 chatbots in uso per raccogliere informazioni, fornire indicazioni sui prodotti e prendere gli ordini. Infatti, i chatbot su Facebook Messenger hanno dimostrato di aumentare la produttività aziendale fino a 3,5 volte.
Mentre sempre più aziende implementano i chatbot, è chiaro che non tutti lo fanno allo stesso modo: i marchi si affidano maggiormente alla personalizzazione dei chatbot per rispondere a richieste specifiche.
Un esempio è Sprout Social, società che ha creato un Bot Builder per migliorare le conversazioni di automatizzate. La funzione consente ai brand di creare, visualizzare in anteprima e distribuire facilmente chatbot sul proprio Twitter o Facebook in pochi minuti.
Con Evernote hanno implementato un chatbot su Twitter per aiutare nella loro strategia di assistenza clienti tramite social. Cosa è successo? Evernote ha visto aumentare il numero di clienti che chiedevano aiuto da messaggi diretti dell’80% ogni mese.
La società ha inoltre registrato un calo del 18% delle risposte inviate per conversazione, limitando il carico di lavoro del proprio team di social media. È probabile che le storie di successo come questa aumenteranno nel 2018, in quanto più marchi si trasformano in chatbot personalizzati. Per maggiori informazioni su Bot Builder clicca qui.

3. Band che fanno affidamento sugli strumenti di social Listening

Un tema importante come avrai capito è che nel 2018 i Brand si devono prendere cura dei clienti. Infatti la tendenza numero 3 è proprio come i brand si devono affidare maggiormente agli strumenti di ascolto della rete.
Cos’è il social listening? È la pratica di tenere traccia delle conversazioni che ruotano intorno a frasi, parole o marchi specifici. Quindi fai leva su quelle parole o frasi per trovare nuove opportunità per creare contenuti specifici per tali segmenti di pubblico.

È sicuramente molto di più che vedere chi sta commentando il tuo nuovo post su Instagram. Gli strumenti di ascolto sociale consentono ai brand di analizzare i dati e trasformarli in azioni mirate per i loro segmenti di pubblico. Inoltre, le organizzazioni possono monitorare la salute generale del marchio, creare migliori campagne di marketing e, infine, migliorare le esperienze dei clienti.
Quindi, come possono gli strumenti di social listening aiutare il tuo marchio nel 2018?

a. Migliore l’assistenza clienti: la scelta migliore per prendersi cura delle persone sono i social media. Ciò significa monitorare la salute del Brand attraverso l’analisi del sentiment, cosi’ da prestare attenzione attivamente a ciò di cui i tuoi clienti hanno bisogno.
b. Contenuti più accattivanti: i contenuti veramente coinvolgenti sono ciò che rende ambiziosa qualsiasi strategia social. Quindi perché non utilizzare gli strumenti di ascolto per vedere quali sono i contenuti migliori da condividere nel 2018? Puoi identificare gli argomenti importanti tracciando gli hashtag, gli argomenti o le parole chiave che le persone usano con il tuo brand.
c. Nuove campagne di marketing: se le tue campagne di social marketing sono in un funk, è tempo di cercare nuove opportunità con l’aiuto del social listening. Queste funzionalità consentono ai brand di trovare le tendenze più velocemente in modo da ottenere il massimo dagli argomenti o dai contenuti generati dagli utenti.

Il 2018 può essere l’anno giusto per apprendere e crescere. L’uso di strumenti di social listening è una tendenza che potrebbe spingere il tuo marchio nella giusta direzione.

4. Messaggi in-piattaforma e storie di Instagram

Non è passato molto tempo da quando Instagram ha lanciato Stories per competere con Snapchat. Ma in quel breve periodo di tempo, Instagram Stories ha accumulato oltre 250 milioni di utenti giornalieri. È sorprendente rispetto ai 173 milioni di utenti Snapchat attivi quotidianamente.
Le storie di Instagram sono in cima alle tendenze social per il 2018. Ad esempio, 1 su 5 Storie di Instagram organiche realtive ad un Brand, generano almeno un messaggio diretto da un consumatore. Questo è un ottimo potenziale di business per il nuovo anno.

La spinta al contenuto video, contenuto che dura un breve periodo di tempo prima di scomparire, continua a crescere per le piattaforme social. Sorprendentemente, Instagram sta aprendo la strada ai Brand per ottenere più messaggi attraverso l’app.
Infatti, il tempo medio trascorso su Instagram al giorno è cresciuto di 28 minuti dal lancio di Stories. Sono circa 7-13 minuti in più rispetto agli intervalli di tempo raccolti prima delle Storie.

Per le aziende, è essenziale raggiungere questi utenti la dove trascorrono la maggior parte del tempo, ed è per questo che anche la funzione di messaggistica di Instagram può essere molto profiqua. Ci sono oltre 375 milioni di utenti attivi mensili che comunicano tramite Instagram Direct.
Gli utenti adorano la possibilità di chattare avanti e indietro all’interno di foto e video. I professionisti del marketing dovrebbero aspettarsi che questa tendenza continui la sua ascesa.

5. Filtri viso e realtà aumentata

Se pensavate che i filtri per il viso (conosciuti anche come lenti AI) fossero popolari lo scorso anno, dobbiamo aspettarci che i social continuino a spingerli per tutto il 2018. I filtri per i volti sono cresciuti in popolarità negli anni, ma con la spinta di Instagram verso le storie, questi possono diventare molto influenti.
Instagram ha dichiarato che il suo filtro facciale più popolare è stato le orecchie di cane, il che non dovrebbe sorprendere visto che anche Snapchat ha il solito filtro.

Snapchat consente agli inserzionisti di utilizzare filtri facciali di build personalizzati per tutti i suoi utenti per un periodo di tempo. Ma il prezzo per la pubblicità tramite filtri facciali personalizzati può essere più di centinaia di migliaia di euro.

Instagram potrebbe nel 2018 dare ai brand la possibilità di far interagire gli utenti con il loro filtro facciale personalizzato. Con il nuovo iPhone X che utilizza la tecnologia di riconoscimento facciale e la realtà aumentata, i social media sono i primi muovere questa tendenza.
Instagram ha pubblicato più di 20 lungometraggi nel 2017 e diversi hanno fatto parte di Instagram Stories. I marchi possono aspettarsi di vedere i filtri per il viso, gli adesivi e la realtà aumentata continuare a guidare i contenuti dei social media nel 2018.

Conclusione

Con 2018 è necessario lavorare molto e mettere in fila delle nuove strategie. Imparare e riflettere su ciò che ha funzionato e quali sono stati i miglioramenti necessari lo scorso anno per affrontare il panorama social in modo efficace. Ci saranno un sacco di altre cose nel 2018, ma queste tendenze sicuramente saranno il focus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *