IL VOICE SEARCH – Rapida scala Evolutiva.

You can find the original content here  Original Post

La ricerca vocale, specialmente per quanto concerne Google, è cresciuta in modo esponenziale.

Il motivo di questo incremento e’ legato principalmente ad una maggiore accuratezza legata ad una AI sempre piu’ sofisticata grazie ad Machine Learning molto evoluto.

Nel 2013, Google dichiaro’ che il loro software di riconoscimento vocale era in grado di rilevare la parola o la frase corretta nell’80 percento dei casi. Tra il 2013 e oggi, questo dato è cresciuto fino ad un precisione del 95%… Sconvolgente vero?
L’obiettivo principale ad oggi, degli specialisti della ricerca vocale sta nel creare una tecnologia accurata per il 99 percento!!! SI IL 99%.

Questo aumento dell’accuratezza trasformerebbe probabilmente anche l’utente più scettico in un utente convulsivo in ricerca vocale. Quando un cliente è in grado di fare una richiesta come “Quale e’ l’hotel piu’ vicino a me” e ottenere risultati quasi impeccabili, questo nuovo modo di fare ricerca, cambiera’ per sempre le abitudini comportamentali e vocali.

L’esplosione della ricerca vocale

Quando pensi alla ricerca vocale, qual è la prima cosa che ti viene in mente? Le probabilità sono che stai pensando al tuo smartphone e all’Assistente Google o a un dispositivo domestico intelligente come Alexa. Questi dispositivi, se combinati con risultati sempre crescenti e accurati, sono la ragione principale dell’esplosione della ricerca vocale.

Invece di aprire Google, digitare la query, passare al setaccio i risultati e quindi fare clic su una pagina, puoi semplicemente tenere premuto il pulsante centrale del telefono o attivare il tuo altoparlante smart home e parlare direttamente al motore di ricerca.

Secondo Think With Google, il 72% delle persone intervistate ha dichiarato di non poter immaginare di tornare alla propria routine quotidiana senza il loro assistente di ricerca intelligente. I dati di questo sondaggio mostrano che la ricerca vocale è in pieno boom, la gente lo adora, e non c’è alcun segno di rallentamento in questa direzione.

Come saranno le query vocali del futuro?

Leggi L’articolo completo >>